Ortopedia Tecnica Gasparini  |  Via Milano, 57 - 24040 Bonate Sopra (BG)  |  Tel. 349.1530887  |  info@ortopediatecnicagasparini.it

Problematiche comuni / Cause

Il piede è oggetto di numerosi problemi che si manifestano anche per iniziali alterazioni anatomiche e funzionali che possono provocare condizioni di disagio e di malessere notevolmente invalidanti. Almeno quattro fattori sono alla base delle molteplici problematiche localizzate al piede:

le superfici dure;
l'allungamento della vita media;
le calzature;
il piede patologico

Negli ultimi secoli il piede si è trovato ad agire su superfici sempre meno elastiche e più dure che creano problemi di cedimento delle strutture che sono preposte ad ammortizzare, per quanto e fino a quando possibile, i carichi e le sollecitazioni impressi dalla gravità. L'allungamento della vita media vanifica nel tempo le capacità dell'organismo (e del piede) di automantenere la condizione fisiologica ideale. Le calzature sono indispensabili per proteggere e vestire il piede, ma ne alterano le capacità neurosensoriali in quanto costituiscono una interfaccia artificiale tra esso e il suolo. Esse sono tuttora costruite su modelli di tipo standard, spesso legati al gusto e alle tendenze, molto diverse tra uomini e donne, mai in relazione ad un tipo di piede piuttosto che ad un altro, per abitudine quasi sempre relativamente tollerate.

Le capacità recettoriali del piede sono pertanto pesantemente condizionate e profondamente alterate con ripercussioni negative sulla catena cinetica osteoarticolare e sulle capacità di coordinazione dell'equilibrio e della deambulazione; pensate alla diversità di percezione che si prova nell'indossare una calzatura da uomo o da donna, una scarpa di uso comune o nuova, uno scarpone da sci o una scarpa sportiva, una scarpa a fondo in cuoio o in gomma, quella con i lacci o quella a mocassino, una scarpa estiva o quella invernale e altro ancora; la comodità, la scioltezza del passo, la possibilità di stare a lungo in piedi e di camminare, la stanchezza e il dolore del piede e di altre articolazioni sono molto spesso in relazione alle calzature.

Considerazione a parte meritano le calzature femminili che fino a pochi anni fa erano sempre mal tollerate, quanto incongrue e irrazionali per tacco alto e punta stretta tanto da costringere e deformare irrimediabilmente il piede.

Il piede oggetto di patologia diventa precocemente problematico perché meno tollerante e adattabile al terreno e alle calzature; le principali condizioni morbose che lo colpiscono sono: reumatiche (artrosi, artrite reumatoide, gotta), vasculopatiche (arteriopatia obliterante), neurologiche (emiplegia, paraplegia, sindromi canalicolari), diabetiche, dermatologiche, traumatiche, dismorfiche (piatto, cavo) e molte altre.